Archivi Blog

I 10 COMANDAMENTI = tradotto anche (PAROLE)

In verità i comandamenti nella Bibbia sono circa 613 ma come al solito si cerca di riassumere , come un Bignami, anche questi aspetti fondamentali dell’esistenza umana in questa Terra di nessuno …

 

1. IO SONO IL SIGNORE, TUO DIO, CHE TI HA FATTO USCIRE DALLA CASA DEGLI SCHIAVI. NON AVRAI ALTRI DEI ALL’INFUORI DI ME.

– Io sono Yavé e Helohim (il divenire – futuro). Io sono colui che ti ha dato (donato) la Libertà e ti ha così liberato dalla schiavitù.

Non avrai altro Dio all’infuori di ciò che ti rende LIBERO!!!

Ciò che non crea libertà, NON è Energia sana e positiva, quindi non possiamo chiamarlo DIO !!!

 

2. NON PRONUNCERAI INVANO IL NOME DEL SIGNORE, TUO DIO.

– Non ragionare troppo su questo Dio.

L’uomo ha sempre creato molti Dei.

Più si parla di una realtà così ampia come quella divina e più si riduce questa grandissima Forza Vitale e creatrice.

Dio è un pensiero più Grande, non cerchiamo di ridurlo parlandone invano.

 

3. RICORDATI DEL GIORNO DI SABATO (SABBATH) PER SANTIFICARE (per rendere Sacro il nostro giorno vivido).

– Non è benefico lavorare come una bestia ininterrottamente. Non permettiamo a nessuno di dare ritmi di lavoro violenti.

Rispettiamo la nostra realtà e la nostra Famiglia.

Riteniamoci liberi di riposare ogni 6 giorni ma che noi stessi stabiliamo! Non deve per forza essere la Domenica ! Se siamo obbligati a lavorare per più di sei giorni consecutivi, allora prendiamoci 2 giorni di vacanza.

 

4. ONORA TUO PADRE E TUA MADRE

– Tutte le autorità religiose barano sempre un po’, per senso di colpa, per senso di sudditanza per qualcuno che la mente deve trovare per illusoria stabilità o per fare bella figura nei confronti del giudizio degli altri essere umani.

Le religioni intendono OBBEDISCI a tuo Padre e Madre. Oppure AMALI…

Invece le antiche scritture dicono: ONORALI = Impara a vederli bene, nel profondo, non raccontarti menzogne su di loro e che non siano più di quello che sono. Insomma non sono i nostri DEI !!!

NON possiamo OBBEDIRE ma solo ONORARLI; cioè sii grato a loro e riconosci i loro limiti per vivere la tua Libertà divina interiore.

 

5. NON UCCIDERAI

– Attenzione al futuro, NON sono ordini.

Quando tu sari veramente te stesso, tu non ucciderai più.

Ma non si parla di uccidere un uomo o una donna, piuttosto che di un animale o una pianta ma bensì della nostra ANIMA !

L’indicazione è di essere Autentici !!!

L’onestà si ottiene in ascolto , tramite la meditazione e più si scende in profondità, più il Silenzio interiore sarà in equilibrio.

 

6. NON RUBERAI

– Tutte le volte che ruberemo, non siamo veramente noi stessi, stiamo uscendo dal nostro vero percorso profondo e ci dimentichiamo chi siamo veramente.

Questo rubare è anche un’indicazione a non cercare di manipolare gli altri esseri umani per succhiare energia agli altri, approfittando delle loro debolezze o del loro carattere più dolce.

Non è una proibizione ma un’indicazione che mira alla scoperta di chi siamo nel profondo…

Quindi sii te stesso sempre !!!

 

7. NON FORNICARE… NON COMMETTERE ATTI IMPURI O ADULTERIO.

– Non usare il sesso come un oggetto finalizzato al solo piacere fisico materialistico.

Prendi molto sul serio qualsiasi atto sessuale!

Possiamo giocare con il sesso ma attenzione a rimanere sempre nell’ascolto e non nello sfogo o nella conquista mentale.

Tutte le volte che usiamo il corpo come oggetto sessuale, solo per dovere matrimoniale o per un passatempo amichevole (o noia), ci allontaniamo dal nostro vero SE’!!!

 

8. NON PRONUNCIARE FALSA TESTIMONIANZA

– Non dice: Non servirti della menzogna come di un’arma contro qualcuno !

La verità NON esiste. Quando pensi di avere in tasca la verità, si crea solo illusione e stallo !!!

…E non possiamo crederti padroni della verità ma anche della bugia, perché quella può servire come arma contro qualcuno e magari contro noi stessi.

 

9. NON DESIDERARE LE COSE DEL TUO PROSSIMO

– Quando tu sei te stesso, hai desideri che sono solamente tuoi.

NOn guardi a quello che desiderano gli altri, per sapere come usare il desiderio !!!

Impariamo ad ascoltare il Cuore , tramite il raccoglimento e la meditazione, in ciò che sente nel profondo  ma non dalla mente (vasana – pensieri latenti).

La pubblicità è uno dei modi per togliere libertà a noi.

Secondo i testi Sacri, ogni volta che desideriamo attraverso la pubblicità o per sentito dire da altri, stiamo rimandando la nostra Libertà divina e ciò che siamo veramente. E’ blasfemo !!!

 

10. NON DESIDERARE LA DONNA D’ALTRI

– E’ un comandamento solo per uomini, NON per le donne! Ma per tutti gli uomini, sposati e non.

Quindi un uomo sposato, può desiderare donne non sposate.

Questo comandamento è una esortazione a rispettare profondamente se stessi, incentrata sul sentimento dell’Amore.

L’Amore quindi, può essere uno strumento di scoperta di se stessi.

Tu non ti ingannerai sull’Amore.

Se tu scegli degli amori impossibili è solo un modo per fuggire alla potenza del sentimento di ricerca dell’Amore. Amore che non è per una persona per la sua essenza unificatrice (Yoga o Olis) !

Abbi il coraggio di affrontare questo sentimento in tutta la sua pienezza… NO compromessi, NO inganni, NO SCUSE !

Se tu ami qualcuno e questo ti ama veramente, i precedenti rapporti vanno interrotti immediatamente, non importano più !

Se c’è una nuova relazione che ha inizio, è essenziale che non ci siano intralci da parte di altre persone per limitarla.

Quindi se questa persona appartiene ad un altro, interrompa la relazione con quest’altro essere, anche con prole, per evitare di far entrare dentro se stessi un amore tartagliato (non completo), invece che in tutta la sua Libertà e pienezza, per riempire l’Animo nella sua vera essenza.

Se tutto ciò non succede, significa che questa persona è appagata da altro… o ancora dalla persona precedente. Inutile creare aspettative illusorie !

La vita stessa, richiede un enorme coraggio per stabilire profonde relazioni !!! Bandisce la relazione superficiale .

by Aurelio Colucci

483151_10151070068924293_1900788464_n

cit. Igor Sibaldi